Romeo Fusari

(1867-1919)

Successore di Carlo Giacomini alla cattedra di Anatomia, Fusari diede particolare impulso alla ricerca istologica ed embriologica. 


Una ricca serie di strumenti e di preparati per l'osservazione microscopica costituisce oggi una collezione di studio di grande rilevanza storico-scientifica. 

Affidando alla ditta Paravia di Torino la riproduzione in gesso di alcuni dei modelli in cera del Museo, Fusari contribuì allo sviluppo della didattica dell'Anatomia nelle scuole italiane.


Corso Massimo d’Azeglio 52 - 10126 Torino
tel. +39 011 6707797- fax +39 011 6705931
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.